Scrive, per i suoi 5 milioni di follower, Jessica Simpson su Twitter: “La Weight Watchers non ha esercitato nessuna pressione su di me, io sto cercando di essere in salute per me stessa e mi sento benissimo!“.

La formosa cantante e attrice difende la dieta e il metodo Wheight Watchers, dopo aver espresso il suo malcontento per una sorta di “pressione” esercitata su di lei a perdere peso in breve tempo per assolvere appieno al suo dovere di testimonial del celebre metodo per dimagrire. Sul magazine In Touch si fa anche notare come la perdita di peso faccia parte del contratto stipulato da Jessica Simpson con la Wheight Watchers, che prevede un compenso parti a 4 milioni di dollari.

Il tweet di giovedì arriva appena una settimana dopo che è stato rivelato che lei è “stressata e sopraffatta” dalla dieta rigorosa e dal programma di esercizi che sono stati messi in atto solo un mese dopo il parto.

Ricordiamo che Jessica Simpson ha dato alla luce una bambina, Maxwell Drew Johnson, e solo quattro settimane dopo la nascita ha postato la foto della piccola su Twitter, con la didascalia: “Howdy friends” (Salve amici). Il postare su Twitter sembra dare un peso maggiore alle affermazioni, e le precisazioni riguardo alla dieta Wheight Watchers assumono una valenza particolare sul social network preferito dalle star.

Simpson ha di nuovo confessato di sentirsi emotivamente fragile durante il tentativo di realizzare il suo obbligo di perdere circa 50 chili in cinque mesi, secondo i termini del suo contratto, ma ha sottolineato il fatto che la Wheight

Watchers non è da biasimare.

Lei è così emotiva“, ha detto un amico alla rivista di gossip, “Lei non vuole andare in palestra. Non vuole lasciare il suo bambino. A volte inizia proprio a piangere. È difficile per lei“.

La Simpson, che è attualmente fidanzata con il padre della sua primogenita appena nata, Eric Johnson, in precedenza ha seguito una dieta decisamente “spensierata”. Durante la gravidanza non si faceva mancare maccheroni al formaggio, pollo fritto, burro di arachidi e panini.

Ora è stata costretta a migliorare drasticamente la sua alimentazione, inserendo farina d’avena con frutti di bosco per la prima colazione, pollo alla griglia e insalata a pranzo, hummus, carote e frutta fresca per gli spuntini, salmone, broccoli e riso per la cena.

Ma c’è chi dice che per quanto Jessica Simpson rivoglia il suo corpo prima della gravidanza, si sente troppo privata e finirà per cedere alla tentazione di un trancio di pizza.