Inondazioni in Cina provocano morti e distruzione.

Le forti piogge che hanno colpito la Cina meridionale dall’inizio di giugno hanno causato gravi inondazioni e provocato 49 morti e 14 dispersi.

Più di 7000 case sono crollate e 300 mila persone sono state evacuate, secondo il Comitato cinese per la Riduzione dei Disastri.

Il comitato ha stimato perdite economiche dirette di circa 1.400 milioni di dollari, secondo una dichiarazione diffusa sui suoi account sui social media.

Inondazioni, smottamenti e frane hanno colpito oltre 4,5 milioni di persone in otto province della Cina.

Un importante funzionario responsabile delle risorse idriche ha sottolineato che 6,55 milioni di persone provenienti da 22 province sono state colpite dalle piogge e 83 persone sono morte o sono scomparse dall’inizio della stagione delle

inondazioni quest’anno.