Ingegnere Scotty di "Star Trek".

COSE INCREDIBILI – Parte delle ceneri dell’attore canadese James Doohan, che interpretava il personaggio di Scotty nella serie originale e parte della saga di “Star Trek“, è entrato segretamente nella Stazione Spaziale Internazionale (ISS) ed è lì da 12 anni senza che nessuno lo sappia.

Doohan è morto nel 2005 all’età di 85 anni e voleva visitare la ISS mentre era ancora vivo. Dopo la sua morte, la famiglia di Doohan ha chiesto alla NASA di portare le ceneri dei suoi resti al laboratorio in orbita, ma l’agenzia spaziale ha rifiutato.

Come riporta il quotidiano britannico The Times, nel 2008, l’uomo d’affari e sviluppatore di videogiochi Richard Garriott, uno dei primi turisti spaziali a viaggiare sulla ISS, ha segretamente accettato di portare le ceneri del defunto attore, che interpretava l’ingegnere capo della USS

Enterprise.

Solo Garriott e la famiglia Doohan ne erano a conoscenza, e da allora i resti di Scotty hanno orbitato intorno alla Terra più di 70 mila volte e viaggiato per oltre 270 miliardi  di chilometri a bordo del modulo europeo Columbus della Stazione Spaziale Internazionale. L’uomo d’affari ha scattato una foto laminata di James Doohan con un po’ di cenere dai suoi resti e l’ha nascosta in detto modulo.

Era completamente clandestino“, ha detto Garriot al Times. “La sua famiglia era molto felice che le ceneri di James fossero arrivate lì, ma siamo rimasti tutti delusi dal fatto che non potessimo parlarne pubblicamente per molto tempo. Ora che è passato così tanto tempo penso che possiamo parlarne”, ha detto l’uomo d’affari.