Incredibile: lancia una granata in negozio perchè la commessa gli rifiuta di vendergli alcol

Due persone sono state uccise e molti altri sono stati feriti a Chisinau, capitale della Moldova, nell’esplosione di una granata lanciata da un uomo al quale una dipendente aveva rifiutato di vendere alcolici. L’esplosione è avvenuta in un piccolo negozio di alimentari nel centro della capitale moldava. Lo ha riferito il ministero dell’Interno.

Lo svolgimento dei fatti

Secondo la stessa fonte, due uomini volevano comprare bevande alcoliche.

La cassiera si è rifiutata e uno di loro ha lanciato una bomba a mano. Non era chiaro se i due uomini fossero ubriachi. “È in corso un’inchiesta”, ha dichiarato il ministero moldavo. Paese dell’ex blocco sovietico la Moldavia, uno stato dell’Europa orientale racchiuso tra Romania e Ucraina, senza sbocco sul mare, è uno dei paesi più poveri d’Europa. La Capitale dello Stato è la città di Chișinău.

Il consumo pro capite di alcol puro moldavo è di 17,4 litri

Secondo le statistiche pubblicate nel 2015 dalla Banca Mondiale, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il consumo pro capite di alcol puro moldavo è di 17,4 litri, posizionando il paese in vetta nella classifica mondiale. Così come per Russia e gli altri Paesi dell’ex blocco sovietico dove si consuma annualmente più alcol per persona. Tra questi troviamo anche il Portogallo. L’Italia si colloca in una fascia mediana, consumando tra i 5 e i 7,5 litri di alcol a persona, in compagnia di Paesi come Costa d’Avorio, Colombia e Cina.