Bloccati migliaia di lavoratori in una miniera di platino nel nord del Sudafrica.

Circa 4000 minatori sono intrappolati in una miniera di platino nel nord del Sudafrica a causa di un incidente che ha bloccato l’uscita. A dare la notizia al mondo è stata l’associazione dei minatori e delle costruzioni dell’Unione (AMCU).

“Anche se i dettagli sono ancora incompleti, i rapporti iniziali indicano che l’incidente è avvenuto a causa di un mezzo su binario che trasportava le attrezzature nell’entroterra e che ha bloccato l’uscita”, hanno detto in una nota.

La miniera, conosciuta come Thembelani, è gestita dalla società sudafricana Sibanye-Stillwater, che ha ridotto il numero di persone coinvolte in almeno 1800 lavoratori intrappolati.

“Stavamo trasportando alcuni binari sotterranei, ma alcuni sono caduti, ora stiamo rimuovendo tutti gli oggetti che bloccano l’uscita e stanno conducendo un’ispezione completa”, ha detto ai media locali James Wellsted, rappresentante della compagnia.

“Speriamo che i lavoratori tornino in superficie il prima possibile e siamo preoccupati che Sibanye-Stillwater, ancora una volta, non ci abbia informato in tempo dell’incidente”, ha aggiunto AMCU.

Negli ultimi anni, diversi incidenti hanno colpito i lavoratori di Sibanye-Stillwater.

Sette minatori hanno perso la vita in un’altra delle loro miniere nel maggio 2018 dopo un terremoto che ha causato un collasso.

Inoltre, nel febbraio dello stesso anno, circa un migliaio di minatori sono rimasti intrappolati nella miniera d’oro di Beatrix nello stato libero (a circa 240 chilometri a sud-ovest di Johannesburg) e gestita anceh questa da Sibanye-Stillwater. I minatori sono stati liberati dopo che sono stati 30 ore intrappolati a causa di problemi elettrici causati da una tempesta nella zona.