TORTELLINI E RAVIOLI IN ITALIA – Ritirati dagli scaffali come fu per le lasagne Findus in Gran Bretagna. Nestlé ha provveduto al ritiro dei prodotti dagli scaffali anche in Spagna dopo che, come scrive il Financial Times, sono state trovate tracce di DNA di cavallo nella carne del ripieno dei prodotti alimentari, che dovrebbero contenere solo carne di manzo. La percentuale di carne di cavallo rintracciata nei prodotti Buitoni, che fa capo alla multinazionale Nestlé, è stata in questo caso solo dell’1%. In Gran Bretagna, in alcune confezioni dei prodotti pronti, fu molto più alta.

Carne equina nei prodotti alimentari industriali anche in Italia, una notizia che ci si poteva aspettare. Dato che casi simili erano già scoppiati in altri paesi e altri prodotti che avrebbero dovuto contenere esclusivamente carne bovina erano stati trovati “contaminati” da quella di cavallo. Del resto nello scandalo, ad esempio in Irlanda, era stata accertato il coinvolgimento della ABP Food Group, che è il principale esportatore di carni bovine in tutta Europa.

Come riportato dal The Guardian.co.uk.

Problemi di sicurezza alimentare, comunque, assicura la Nestlé che non ce ne sono. I prodotti ritirati dalla vendita, “Ravioli di Brasato Buitoni” e “Tortellini di Carne” prodotti dalla società tedesca Schypke,  saranno presto sostituiti da altri dopo test che diano conferma della totale assenza di carne di cavallo tra gli ingredienti.

L’Unione Europea ha deciso di effettuare test specifici per l’individuazione dell’esatta composizione dei prodotti che dovrebbero contenere carne di manzo. La Germania effettuerà controlli ancor più severi di quelli previsti da Bruxelles, per tutti gli additivi non dichiarati in etichetta. Intanto in Inghilterra l’episodio ha avuto una forte ripercussione sull’opinione pubblica e, oltre che essere dimostrato dai sondaggi, le vendite di hamburgher surgelati nel paese, o di altri prodotti pronti a base di carne sono calate in queste ultime settimane.