Immigrante clandestino diventa eroe a Parigi salvando un bambino appeso ad un balcone

Tranquilli, esite ancora moltissima gente di cuore e buona volontà, ma soprattutto con coraggio per salvare la vita ad un altro essere umano. Il video che stiamo per mostrarvi è stato pubblicato su Facebook il 27 maggio superando in soli due giorni 33 milioni di visualizzazioni nel mondo. Mostra un giovane di origini africane mentre scala tre piani di un palazzo per andare a salvare un bambino che era rimasto sospeso nel vuoto, appeso ai bordi di un balcone nella città di Parigi in Francia.

Il giovane eroe di colore si chiama Mamoudou Gassama, ha 22 anni ed è un immigrante del Mali, una nazione dell’Africa occidentale. Dopo il suo generoso gesto di coraggio viene chiamato persino “Superman” o “Eroe di Parigi”. Non aveva le carte in regola per stare a Parigi.

In segno di riconoscenza Emmanuel Macron gli ha concesso la nazionalità francese. Dall’essere un clandestino, oggi Mamoudou Gassama è diventato famoso e potrebbe anche avere un lavoro di tutto rispetto, visto che i Vigili del Fuoco di Parigi gli hanno chiesto di andare a lavorare con loro.

Intervistato, Mamoudou Gassama racconta di essere arrivato in Francia a settembre 2017 senza avere i documenti in regola.

“Ho lasciato il Mali, ho attraversato il Burkina-Faso e il Niger e sono arrivato in Libia, su una barca, è stato molto difficile”, ha spiegato il giovane eroe di colore.

Le gesta di Mamoudou Gassama hanno lasciato il segno nel mondo intero. “Che questo esempio – afferma il vicesindaco di Parigi Ian Brossat su Twitter – serva a cambiare l’opinione della nostra società e dei nostri politici eletti sugli immigrati. Dietro le cifre, ci sono vite, volti, a volte anche eroi”.

Publiée par Laye Khalé Dérangé Ndiaye sur dimanche 27 mai 2018