Bacalov, Endrigo, Riccardo Del Turco e Paolo Margheri, ecco i quattro autori delle musiche del film “Il postino”, ultimo film interpretato da Massimo Troisi. Era il 1994, la data in cui il film per la regia di Michael Radford entrò in concorso per le statuette dell’Oscar. Ne vinse una sola: quella per il soundtrack, firmato dal pianista, compositore, direttore d’orchestra e arrangiatore Luis Enríquez Bacalov, noto anche per altre colonne sonore di successo.

Per l’Oscar alla colonna sonora de “Il postino”, ma anche per Nastro d’Argento conferito dal Sindacato dei giornalisti cinematografici italiani e il premio dei critici cinematografici inglesi, BAFTA, il riconoscimento del ruolo degli altri tre autori arriva oggi, nel 2013, 18 anni dopo la consegna dei premi.

La diatriba svoltasi anche in tribunale, ha avuto fine con la deposizione da parte di Bacalov presso la Società degli Autori dei nomi di Endrigo, Del Turco e Margheri in aggiunta al suo, come creatori di quelle musiche.

Le musiche del film ora si potranno riascoltare con spirito nuovo, sapendo che giustizia è stata fatta, e che anche Sergio Endrigo, scomparso purtroppo nel 2005, e i suoi due collaboratori artistici hanno contribuito con il loro talento alla vittoria dell’Oscar per la colonna sonora del film ispirato a “Il postino di Neruda”, celebre romanzo scritto dal cileno Antonio Skármeta.