APPLICAZIONE GRATUITA SU APPSTORE per gli utenti iPhone, che hanno scaricato Google Maps in oltre 10 milioni di copie nelle prime 48 ore dalla sua uscita.

L’applicazione gratuita, tornata compatibile con iPhone e iPod Touch gestiti da un sistema operativo iOS 5.1, è subito balza in vetta alla classifica dei download di Apple grazie alla massa di utenti iPhone che hanno deciso di sostituire il tanto criticato software precedente “fatto in casa” di mappatura e navigazione satellitare.

Jeff Huber, vicepresidente Google, ha dichiarato: “Più di 10 milioni di download in meno di 48 ore dopo il rilascio (…) siamo entusiasti per l’accoglienza positiva di Google Maps per iPhone in tutto il mondo“.

Anche se la nuova App Google Maps, software riprogettato interamente secondo Mountain View, è ora disponibile tramite AppStore, gli utenti iPhone non potranno ancora eliminare il vecchio sofware di mappatura, di fatto costringendoli ad avere due applicazioni simili sul loro telefono cellulare.

La nuova applicazione Google Maps, introduce nuovi strumenti per l’iPhone che sono stati a lungo a disposizione degli utenti Android, tra cui le istruzioni vocali e visive del turn-by-turn, fotografie a livello stradale, viste 3D, indicazioni stradali e informazioni su 80 milioni di imprese.

Ma, attenzione alla privacy, su questo argomento mettono in guardia esperti tedeschi del settore. L’applicazione non sarebbe compatibile con le regole dell’Europa riguardo all’acquisizione e al trattamento dei dati personali.

Istallare Google Maps sul proprio iPhone senza attenzione, porta infatti ad accettare di condividere i dati sulla propria posizione. Scaricando il programma, nel momento in cui Google chiede di accettare i termini del servizio e sottoscrivere di aver preso atto dell’informativa sulla privacy, ha già un segno di spunta sul “sì” la casella relativa al testo “Aiutaci a migliorare Google, compreso il traffico e altri servizi. I dati anonimi relativi alla posizione saranno raccolti dal servizio di localizzazione di e inviate a Google, e possono essere memorizzati sul dispositivo”. Evitate di accettare passivamente la condivisione dei dati personali relativi alla vostra posizione, eliminando se lo desiderate, l’attivazione di quella specifica casella. Il download dell’applicazione Google Maps partirà ugualmente e gratuitamente, ma la vostra privacy sarà preservata.