Giovane pakistana si innamora di un italiano, viene sgozzata da padre e fratello

BRESCIA – È la tragica storia di una giovane di 25 anni che si chiamava Sana Cheema.

Era nata in Pakistan ma era cresciuta a Brescia, dove aveva frequentato le scuole per poi iniziare a lavorare in una autoscuola. E’ stata assassinata nei giorni scorsi a Gujrat, città dove era nata e dove vi aveva fatto ritorno, dalla famiglia. Voleva sposare un italiano del quale si era innamorata. Padre e fratello non ci stanno e decidono di ucciderla: la ragazza è stata sgozzata dai parenti. Sarebbero già stati arrestati sia il padre che il fratello. Sana Cheema voleva vivere all’occidentale e sposare un ragazzo italiano e per questo motivo è stata uccisa dalla sua familia. Orrore e sgomento a Brescia tra i suoi amici e conoscenti.