UN MOTIVO IN PIÙ PER SMETTERE DI FUMARE – I fumatori sono soggetti ad avere borse sotto gli occhi e rughe intorno alle labbra prima dei non fumatori. Gemelli identici con diverse abitudini riguardo al fumo sono stati messi a confronto in un recente studio sul tabagismo.

I risultati dello studio sugli effetti del fumo sulla pelle sono basati su fotografie standardizzate di 79 coppie di gemelli identici scattate durante il Twins Days Festival a Twinsburg, nell’Ohio. I gemelli, di età media 40 anni, erano per i ¾ donne, avevano la caratteristica di essere, per ogni coppia, l’uno fumatore accanito e l’altro non fumatore, o comunque fumatore molto moderato.

I gemelli che avevano fumato per più anni avevano borse sotto gli occhi più pronunciate e più rughe intorno al labbro inferiore, secondo i risultati pubblicati nella rivista Plastic and Reconstructive Surgery.

Il fumo fa male e fa invecchiare prima; la pelle dei fumatori dimostra più anni di quelli effettivi, e con lei il soggetto vittima del fumo.

Oltre al tumore ai polmoni, agli attacchi di cuore e agli ictus, al rallentamento della guarigione delle fratture osse (dato emerso in questi giorni nel 98° Congresso della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia), tra gli effetti negativi del vizio del fumo, il fatto che fa sembrare più vecchi. I fumatori tendono ad avere più rughe e altri segni di invecchiamento sul viso.

Gli esperti spiegano che le tossine del fumo possono accelerare la degradazione del collagene, la proteina a struttura rigida che rende elastica e tonica la pelle. Fumare, inoltre, riduce la quantità di ossigeno che arriva ai tessuti e alla pelle, e anche avere una regolare fonte di calore vicino al viso può giocare un ruolo nell’invecchiamento cutaneo.