Florentino Pérez risponde alle minacce UEFA: "nessuno può toglierci dalla Champions".

La creazione della Super League Europea continua a dare qualcosa di cui parlare e ora Florentino Pérez, presidente del Real Madrid e di questo nuovo campionato, ha risposto alle dichiarazioni della UEFA sull’esclusione delle squadre dalla Champions League.

In un’intervista per “El Chiringuito”, Florentino ha assicurato che Real Madrid, Manchester City e Chelsea non rischiano di essere eliminati dalla Champions League, poiché si tratta di una serie di minacce da parte della UEFA per cercare di fermare la nuova Super League Europea.

“Sembra che siano minacce da parte di qualcuno che scambia un monopolio per proprietà. Quello non esiste, quello di minacciare, non dovresti minacciare nessuno. Devi parlare, devi dialogare. Abbiamo offerto un formato che riteniamo possa salvare il calcio […] Se continua così, il calcio scomparirà ed entro il 2024 saremmo già morti.

Questo è l’unico modo per salvare tutti: club grandi, medi e piccoli. Chi non lo accetta è folle”.

Florentino Pérez ha anche attaccato il più alto organo calcistico europeo, assicurando che avrebbero dovuto essere più trasparenti con le loro decisioni. Inoltre, ha commentato che non può dichiarare molto sull’argomento per motivi legali, ma è impossibile per il Real Madrid e le altre due squadre inglesi vengano esclusi dalla Champions League.

“Per prima cosa devi essere più trasparente. La UEFA non si è distinta per la sua trasparenza e la UEFA è stata pesantemente criticata. Penso che sia finita e tutti abbiano il diritto di sapere cosa succede […] la UEFA crede che siamo di loro proprietà, che siamo nelle loro mani, che possono fare quello che vogliono con noi e di noi. Ma si sbagliano di grosso”.