Fantastico Canto magnetico terrestre in una tempesta solare.

Un team internazionale di ricercatori ha registrato l’attività elettromagnetica nella magnetosfera terrestre, facendola risuonare.

La magnetosfera è il campo magnetico generato dal nucleo fuso della Terra che protegge la vita sul nostro pianeta da forti radiazioni del vento solare. Lo studio, pubblicato in Geophysical Research Letters, spiega che più forte è il vento solare, più acuta è questa “canzone”.

Per catturare il suono, che per alcuni può essere molto spiacevole, gli scienziati hanno analizzato i dati di sei tempeste solari nella regione spaziale in cui le particelle del vento solare si scontrano per la prima volta contro la magnetosfera, creando onde magnetoacustiche.

I dati sono stati raccolti da quattro dispositivi spaziali che orbitano attorno al pianeta nel quadro della missione Cluster dell’Agenzia spaziale europea (ESA).

Fantastico Canto magnetico terrestre in una tempesta solare.

I ricercatori sottolineano che la magnetosfera non è mai silenziosa. Le particelle e le radiazioni fluiscono sempre dal Sole, producendo onde a bassa frequenza quando il tempo nello spazio è calmo.

Tuttavia, durante le tempeste solari, le onde a frequenza più elevata si sovrappongono in una rete complessa, producendo un suono acuto. “È come se la tempesta stesse cambiando tono”, afferma il fisico Lucile Turc dell’Università di Helsinki (Finlandia), citato da Science Alert.

Secondo gli specialisti, questi cambiamenti si propagano sulla superficie della Terra in pochi minuti e possono causare disturbi geomagnetici, influenzando le telecomunicazioni e i sistemi elettrici e di navigazione.

In questo momento, Turc e il suo team stanno lavorando per capire come vengono generate queste complesse sovrapposizioni di onde.