FACEBOOK TENDENZA – Alcune settimane fa, il suicidio online di Claire Lin attirò l’attenzione mondiale. Una donna taiwanese di 31 anni, si è suicidata mentre parlava con nove persone su Facebook, raccontando minuto per minuto i dettagli del terribile evento in diretta.

Oltre alla cronaca in diretta, la cosa che ha attirato l’attenzione in casa Facebook è stato il fatto che nessuna delle persone che stava chattando online con Lin ha allertato le autorità. Per questo motivo Facebook ha deciso di agire per impedire il ripetersi di tali eventi.

Il Social Network, attraverso uno dei suoi portavoce, Frederic Wolens, ha annunciato che inizieranno i lavori con altre società in internet per prevenire i suicidi.

Nel frattempo vi sarà la possibilità per gli utenti di segnalare comportamenti anomali, come quello di Claire Lin con la pubblicazione di messaggi online, direttamente agli amministratori di Facebook, in modo da poter ricevere assistenza dopo la verifica che si tratti di una segnalazione autentica.

Per ora questo tipo di supporto è disponibile solo negli USA ma l’obiettivo è quello di implementarlo a livello globale. è innegabile che le reti sociali come Facebook, sono spesso un riflesso della nostra attività quotidiana. La prevenzione quindi è lo strumento migliore per combattere il suicidio.