Un elicottero Sikorsky HH-60G Page Hawk, della US Air Force, le forze armate statunitensi, si è schiantato nelle paludi costiere dell’Inghilterra orientale durante una missione di addestramento nella sera di martedì 7 gennaio 2014. Morti i quattro membri dell’equipaggio a bordo, come dichiarato a Washington da un funzionario della Difesa degli Stati Uniti, non autorizzato a parlare ufficialmente dell’incidente. Anche la polizia locale ritiene che i quattro a bordo siano deceduti.

L’elicottero statunitense si è schiantato intorno alle 18:00 ora locale, vicino Salthouse, sulla costa del Norfolk, a poco più di 200 chilometri a nord-est di Londra. Il velivolo aveva come base la vicina stazione della Royal Air Force in Lakenheath, Suffolk County, che ospita le unità USAF (United States Air Force).

Le cause dell’incidente occorso all’elicottero sono ancora oscure, il maltempo sta imperversando sulla zona e il velivolo USA volava basso al momento dello schianto, aggiunge il comunicato rilasciato dalla US Air Force.

I soccorritori: vigili del fuoco, guardia costiera e polizia, sono sul posto. Le autorità ritengono che ci siano munizioni a bordo dell’elicottero; vietato quindi avvicinarsi al velivolo, per motivi di sicurezza, mentre gli esperti e gli artificieri sono ancora al lavoro.

Gli elicotteri Pave Hawks, una versione modificata dei più noti Black Hawks, sono per lo più utilizzati per missioni di ricerca e soccorso che combattimento, solitamente vengono usati per un volo basso e veloce. Questo tipo di velivolo è stato utilizzato anche in Giappone in seguito allo tsunami nel 2011 e nel sud degli Stati Uniti dopo l’uragano Katrina nel 2005. Elicotteri Pave Hawks upportano inoltre le operazioni militari in Afghanistan, Iraq e Libia.