Secondo la Germania sono quantificabili in miliardi i danni provocati dalla mafia italiana. Evidentemente lo scandalo corruzione nell’ambito di EXPO 2015 ha avuto un eco mondiale, con nuove e ultime notizie che continuano ad essere rilanciate in tutto il mondo. E puntualmente dalla Germania arriva una nota che sicuramente non darà lustro al nostro Bel Paese. Alla vigilia delle elezioni europee infatti, la Germania tira un affondo all’Italia, colpevole di esportare la mafia, un “cancro” che è causante di danni miliardari all’economia tedesca. Ad affermarlo il prestigioso Frankfurter Allgemeine Zeitung, che riporta dati dell’Ufficio criminale tedesco, il quale scrive che la penetrazione della criminalità italiana nell’economia locale è aumentata del 24,4% in un solo anno.

Nel 2012 ha causato danni per 1,1 mld di euro. Il giro d’affari delle mafie, per il 2012, è stato di 580mln di euro.

EXPO 2015 a Milano