DOODLE GOOGLE DEL 12 NOVEMBRE 2012 – Il noto motore di ricerca celebra il 172° anniversario della nascita di Auguste Rodin. Nel logotipo di oggi “Il Pensatore”, l’opera più famosa e più controversa dello scultore e pittore francese.

François-Auguste-René Rodin, nacque a Parigi il 12 novembre 1840 e morì a Meudon il 17 novembre 1917.

“Il Pensatore” di Auguste Rodin, scultura intitolata inizialmente “Il Poeta”, nome riferito alla figura di Dante Alighieri: è una statua in bronzo, che raffigura un uomo seduto, in meditazione. L’opera fu progettata per far parte di una porta monumentale a tema la Divina Commedia, soggetto scelto dall’artista, destinata ad un museo che non venne mai realizzato, il Musée des Arts Décoratifs.

Chiare le influenze, nell’opera ricordata da Google nel doodle del 12 novembre, dello studio della pittura di Michelangelo, che Rodin ebbe modo di apprezzare nel suo soggiorno a Roma, nel 1875.

Un breve ma intenso momento nella biografia di Rodin, che segnerà lo stile di Rodin per un decennio.

Le opere scultoree dell’artista, realizzate tra il 1880 e il 1890, sono tutte legate dal progetto della porta di cui avrebbe dovuto far parte anche “Il Pensatore”, chiamata “porta dell’inferno”.

Tra le opere più famose di questo periodo dell’arte di Rodin: “Il bacio”, una scultura affascinante che doveva raffigurare Paolo e Francesca e essere inserita nel battente sinistro della porta. Forse troppo coinvolto personalmente; pare che la modella per la figura femminile fosse Camille Claudel, allieva e amante di Rodin, l’artista arrivò alla conclusione che non fosse adatta alla drammaticità della porta. Il gruppo scultoreo venne considerato così una scultura a sé stante.