MARIA CALLAS – 2 dicembre 2013, Google festeggia il 90° anniversario della nascita della diva con il doodle a lei dedicato. Il web intero onora con articoli e foto Maria Callas, vero nome Maria Anna Cecilia Sofia Kalogeropoulos, la grande soprano nata a New York il 2 dicembre 1923 da genitori greci ma cresciuta ad Atene, che in direzione di New York azzardò nel 1945 il suo primo grande passo all’estero, pur rifiutando l’invito del direttore del Metropolitan Opera.

Solo due anni più tardi, nel 1947, Maria Callas viene consacrata a stella del mondo della lirica con la sua prima apparizione nell’arena di Verona nella “Mona Lisa”.

Maria Callas in Italia, oltre alla gloria, incontrò il suo manager, e poi marito, Giovanni Battista Meneghini, che sposò nel 1949. Di quel periodo italiano, abbiamo trovato le foto pubblicate da un sito greco, vi potete vedere la diva in scatti se non inediti almeno rari.

La Callas aveva già perso i 36 chili di sovrappeso, grazie a dieta ferrea e lavoro estenuante, e su cui tanto si speculò, fino ad ipotizzare l’ingestione volontaria della tenia.

Separatasi da Meneghini, nel 1966 Maria Callas rinunciò alla cittadinanza italiana per quella greca, raggiungere la sua terra d’origine e attendere un nuovo matrimonio, con l’armatore greco Aristotele Onassis, del quale Maria Callas partorì nel 1960 un figlio morto a cui diede il simbolico nome Omero.
Il figlio della Callas raramente è nominato nella sua biografia, ma del parto cesareo e della sepoltura esistono prove concrete. Onassis invece le preferirà Jacqueline Kennedy, gettando la cantante in uno stato di grande prostrazione e crisi.

Maria Callas, colpita dalla depressione e con una voce ormai in declino già dal 1958, continuò però a vivere un periodo di grande splendore come personaggio avvolto dalla leggenda del suo passato, fino alla sua ultima apparizione pubblica nel 1974 a Sapporo, in Giappone. Il ritiro dalle scene del “mito” Callas durerà tre anni, la morte sopraggiungerà all’età di 53 anni, il 16 settembre 1977 a Parigi.