Donna mangia i semi congelati di un Melograno contaminato e muore

In Australia una donna di 64 anni è morta dopo aver contratto l’epatite A mangiando semi di melograno congelati che è resultato essere contaminato. La donna è deceduta la scorsa settimana nel Sud dell’Australia dopo un lungo periodo di degenza in ospedale.

Le confezioni con semi di melograno surgelati Creative Gourmet erano state richiamate dalla NSW Health dopo aver stabilito che 24 persone che avevano contratto l’infezione di epatite A avevano consumato il frutto relativo ad una partita di melograno surgelato venduta da Coles.

La morte della donna, l’unica collegata a questo prodotto richiamato a livello nazionale fino ad oggi, ha spinto le autorità sanitarie australiane a chiedere “a tutti i cittadini di ricontrollare i congelatori e rimuovere i prodotti interessati”.

I sintomi della epatite A, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, possono comparire fino a 50 giorni dopo il contagio, e includono nausea, vomito, febbre e ittero, ovvero un aspetto giallastro della pelle.