TENTATO OMICIDIO – Non si è trattato di un incidente, la donna di 43 anni che è stata investita due volte da un’auto era il bersaglio del conducente, fuggito e fermato comunque poco dopo.

Le condizioni della donna, ricoverata all’Ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro, sono molto gravi. Avrebbe riportato severe abrasioni e ustioni a causa del trascinamento sull’asfalto ed è stata sottoposta ad un intervento chirurgico.

È accaduto oggi, a Stalettì nel Catanzarese, non lontano da Soverato. Un uomo a bordo di una Fiat 500 ha investito una donna di origini straniere residente a Stalettì.

Le testimonianze, riportate immediatamente dal quotidiano online Catanzaro informa, parlano di un primo investimento mentre la donna camminava per la strada.

In seguito il conducente dell’auto avrebbe inserito la retromarcia per ripassare sul corpo della donna che giaceva sull’asfalto.

I carabinieri e il personale del 118 in ambulanza sono giunti immediatamente sul posto, ma si è reso necessario l’intervento di un elicottero per il trasporto della donna in ospedale.

Solo poche ore dopo l’autore del folle gesto che si era dato alla fuga è stato fermato dai carabinieri, in stato di shok. Le generalità dell’uomo non sono per ora state rese note, si sà però, attraverso le notizie diffuse dall’agenzia di stampa ANSA sulle prime indagini, che era legato alla vittima da una relazione sentimentale.