Ragazzo muore di Diabete per non avere soldi per comprare le medicine.

Aveva solamente 26 anni il giovane che, non permettendosi di comprare le medicine perchè costavano troppo, è morto per carenza di insulina, essenziale per la sua sopravvivenza. La triste e incredibile storia arriva dagli Stati Uniti, dove un ragazzo americano malato di diabete di tipo 1 che si chiamava Alec Smith-Holt, non aveva i soldi per comprarsi le fiale di insulina, che gli servivano per rimanere in vita.

Fino al suo 26esimo compleanno, Alec aveva potuto usuffruire della polizza sanitaria dei genitori. Superati i 26 anni, Alec doveva procurarsi da solo l’acquisto dei medicinali. L’altra alternativa era la sottoscrizione di una polizza assicurativa che coprisse le spese sanitarie. Essendo povero e senza loro però, non poteva fare altro che cominciare a razionare le sue scorte di insulina, per farle durare di più.

Latte a colazione per prevenire malattie come diabete e obesità.

Dovete sapere che il prezzo delle confezioni di insulina negli Stati Uniti è triplicato fra il 2002 e il 2013, per poi aumentare per un ulteriore 120 per cento nel 2016. Oggi un diabetico può arrivare a spendere fino a 1300 dollari al mese per l’insulina negli States. La mamma di Alec, ha denunciato la vicenda all’emittente americana CBS: “Mio figlio è morto perché non riusciva a permettersi la sua insulina”.

Trovata la cura per il diabete?

La tragica storia ha spinto alcuni americani, compreso lo stato del Minnesota, a fare causa a tre delle più grandi aziende farmaceutiche produttrici di insulina. Bernie Sanders, un senatore del Vermont, ha chiesto una indagine federale: chissà se riuscirà a fare luce sul potere occulto dell’impero dell’industria farmaceutica americana.