Senza Belen sarebbe finito male, nelle stesse parole di Corona, la show girl gli ha regalato un amore folle e gli ha salvato la vita. La mamma ora intercede per lui, attraverso un’intervista a Gente, per ribadire che suo figlio non è un criminale, non è un delinquente, ma solo una vittima della depressione, del disagio psicologico chiamato disturbo unipolare.

Una vera e propria patologia quella che ha colpito Fabrizio Corona, manifestatasi da tempo: la diagnosi fatta da uno specialista che lo visitò in carcere alla prima detenzione, pochi mesi scontati da Corona per i fatti di vallettopoli, nel 2007.

Fu proprio la madre, Gabriella Corona, ad inviare in cella uno psichiatra. Da allora Fabrizio assume dei farmaci, per contrastare i sintomi della depressione, e per questo sua madre invoca la clemenza dei giudici: “Non condannatelo come fosse un assassino“.

Capitolo chiuso, intanto, quello con Belen. Una decisione che, sempre dalle rivelazioni di Fabrizio, sembra essere scaturita per logica conseguenza da entrambe le parti. Il suo disagio all’interno della coppia e del ruolo di compagno equilibrato e responsabile che non riusciva più a mantenere, l’attrazione che Belen cominciava a provare per Stefano De Martino.

Ora Corona è solo, in attesa della decisione dei giudici e di sapere quanto sarà lunga la pena da scontare in carcere, gli resta l’amore e la comprensione della mamma, l’amarezza per l’immagine attuale e gli sviluppi nella carriera della sua ex. Intanto Belen Rodriguez e Stefano De Martino si godono le vacanze e il gossip impazza sulla presunta gravidanza di Belen.