Quando iniziano i Saldi 2018 e quando finiscono

Stiamo anco festeggiando le festività natalizie, augurando Buone Feste a tutti, che la gente già vuole conoscere quando iniziano i Saldi Invernali 2018 in Italia. Ecco allora tutte le date di inizio e fine degli sconti più attesi dell’anno.

Abruzzo: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Basilicata: dal 2 gennaio 2018 all’1 marzo 2018
Calabria: dal 5 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018
Campania: dal 5 gennaio 2018 al 2 aprile 2018
Emilia Romagna: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Friuli Venezia Giulia: dal 5 gennaio 2018 al 31 marzo 2018
Lazio: dal 5 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018
Liguria: dal 5 gennaio 2018 al 18 febbraio 2018
Lombardia: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Marche: dal 5 gennaio 2017 all’1 marzo 2018
Molise: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Piemonte: dal 5 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018
Puglia: dal 5 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018
Sardegna: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Sicilia: dal 6 gennaio 2018 al 15 marzo 2018
Toscana: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Umbria: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Valle D’Aosta: dal 3 gennaio 2018 al 31 marzo 2018
Veneto: dal 5 gennaio 2018 al 31 marzo 2018

Come evitare truffe durante gli acquisti nei Saldi

Saldi invernali 2018 con shopping in sicurezza, conoscendo i nostri diritti durante gli

acquisti. Ce lo ricorda Codacons in 10 rapidi consigli. Conservate sempre lo scontrino. Le vendite in Saldo devono essere realmente di fine stagione e non fondi di magazzino. Nei giorni che precedono i saldi andate nei negozi a cercare quello che vi interessa, segnandovi il prezzo: potrete così verificare l’effettività dello sconto praticato ed andrete a colpo sicuro, evitando inutili code. Cercate di avere le idee chiare sulle spese da fare prima di entrare in negozio diffidando dai marchi molto simili a quelli noti. Diffidate degli sconti superiori al 50% perchè spesso nascondono merce non proprio nuova. Servitevi preferibilmente nei negozi di fiducia.

Non acquistate nei negozi che non espongono il cartellino che indica il vecchio prezzo, quello nuovo ed il valore percentuale dello sconto applicato. Diffidate dal comprare capi di abbigliamento che possono essere solo guardati. Nei negozi che espongono in vetrina l’adesivo della carta di credito o del bancomat, il commerciante è obbligato ad accettare queste forme di pagamento anche per i saldi, senza oneri aggiuntivi. Se pensate di avere preso una fregatura rivolgetevi al Codacons, oppure chiamate i vigili urbani.