Corea del Nord: Squid Game è la prova che il capitalismo non funziona

Squid Game: Gioco del calamaro. Il sito web di propaganda nordcoreano Arirang Meari ha scritto martedì che il programma televisivo di grande successo di Netflix “Squid Game” dimostra una volta per tutte che il capitalismo in stile sudcoreano non funziona.

“Si dice che faccia capire alle persone la triste realtà della bestiale società sudcoreana in cui gli esseri umani sono spinti in una competizione estrema e la loro umanità viene spazzata via”, si legge in un breve articolo pubblicato sul sito web, e tradotto poi da Reuters.

Lo spettacolo di successo, che contrappone concorrenti profondamente indebitati l’uno contro l’altro in giochi infantili brutali e spesso mortali, è diventato una sensazione internazionale. Ma è ancora fittizio e sebbene sia chiaramente una critica di alcuni aspetti del capitalismo, i temi principali lasciano molto spazio all’interpretazione.

Anticapitalismo

Secondo Reuters, i nordcoreani sorpresi a guardare i media sudcoreani potrebbero finire per essere condannati a 15 anni per lavorare in un campo di prigionia, il che rende i commenti del sito web di propaganda almeno un po’ ironici, data la situazione dei concorrenti nello show.

Molti sono fuggiti dallo stato totalitario in cerca di una vita migliore. Il paese ha dovuto affrontare una diffusa carenza di cibo e la povertà è comune.

Allo stesso tempo, il sito Web ha un punto: “Squid Game” potrebbe essere facilmente interpretato come esporre i risultati pericolosi del vivere in una società guidata dalla ricchezza e dal debito.

“È l’attuale società sudcoreana in cui il numero di perdenti in feroci competizioni, come occupazione, proprietà immobiliari e azioni, aumenta drammaticamente”, si legge in un’altra parte del post, come tradotto da Gizmodo. Lo spettacolo dimostra “la realtà di vivere in un mondo in cui le persone sono giudicate solo dal denaro“.

Allora perché punire coloro che vorrebbero guardare “Squid Game” in Corea del Nord? In molti modi, sarebbe una grande propaganda anticapitalista.