La Cometa ISON, il pianeta Venere luminoso nel cielo e le meteoriti Geminidi, sono i tre grandi eventi astronomici di novembre e dicembre 2013. Continuano gli appuntamenti con lo spazio dopo l’eclisse di sole del 3 novembre: il cielo e le stelle stanno appassionando sempre più tutti gli italiani che stanno riscoprendo così l’antica passione per l’astronomia, una scienza da sempre presente nella nostra storia.

La stella di Natale, così è stata simpaticamente ribatezzata la Cometa ISON, è già visibile ad occhio nudo, e si caratterizza per la sua scia di colore verdastro. Il pianeta Venere, con tutta la sua influenza amorosa (secondo gli astrologi, che nell’antichità, assieme a Mercurio, Marte, Giove e Saturno, pensavano vi risiedevano gli dei), sta incominciando ad apparire sempre più luminoso, fino a quando in dicembre, raggiungerà il suo massimo splendore.

Il 2013 si concluderà con il passaggio dello sciame meteorico denominato Geminidi: le stelle cadenti o semplicemnte meteoriti, sono attese dal 3 al 19 dicembre e incontreranno la terra dopo essere partite da un radiante situato qualche grado nord/ovest della stella alpha della costellazione dei Gemelli.

Le Geminidi trovano origine nell’asteroide Phaeton 3200. Durante il picco massimo possiamo vedere fino a 100 meteoriti per ora. Spettacolo stellare assicurato per la fine dell’anno quindi anche grazie alle tecnologie di oggi: la diretta web streaming sarà visibile online in internet grazie al canale Ustream del sito ufficiale della NASA Marshall Space Flight Center in Huntsville di Alabama negli Stati Uniti.