Come spiare le conversazioni di altri utenti su WhatsApp e proteggersi.

Il controllo parentale su WhatsApp non esiste, quindi una piattaforma creata in Europa ha escogitato un modo per monitorare l’uso che i bambini danno all’applicazione di messaggistica istantanea. Spyzie è il nome di questo strumento che ti consente di monitorare le attività di WhatsApp dei tuoi figli in modo da poter agire immediatamente nel caso in cui vedi qualcosa che ritieni rischioso. Tuttavia, esiste la possibilità che questo strumento possa essere utilizzato da altre persone e con altri tipi di interessi.

Cosa fa esattamente Spyzie con WhatsApp

Secondo la descrizione del sito Web della piattaforma di sorveglianza, il programma consente di leggere la cronologia chat (incluse le chat di gruppo) e osservare foto, video o file audio condivisi su WhatsApp.

Come funziona la sorveglianza digitale

La persona deve aprire un account su spyzie.com o all’interno dell’applicazione Spyzie. Quindi è necessario inserire le informazioni del telefono o dispositivo target dopo aver effettuato l’accesso all’account e aver completato il processo di configurazione di Spyzie Assistant.

Dopo aver completato il processo di configurazione e effettuato l’accesso all’account Spyzie, fai clic sull’opzione WhatsApp sul lato sinistro del pannello. Il contenuto dettagliato viene visualizzato sul lato destro del pannello di controllo. Puoi anche monitorare tutte le foto, i video e le immagini condivise tramite WhatsApp. Devi solo fare clic sull’opzione dei file di WhatsApp.

È legale Spyzie per spiare WhatsApp?

L’azienda specifica che la sua piattaforma è stata creata ai fini del controllo parentale dei propri figli, “da parte dei datori di lavoro che desiderano monitorare i dispositivi che appartengono a loro e in cui i loro dipendenti lavorano, su un dispositivo che è di loro proprietà e con il consenso del proprietario del dispositivo”.

Dal sito spiegano: “Se scopri che i tuoi dispositivi sono monitorati da altri utilizzando il software o il servizio Spyzie senza la tua autorizzazione, ti preghiamo di segnalare l’abuso / violazione qui e fornirci le informazioni necessarie, in modo che possiamo terminare il servizio di monitoraggio e bloccare l’account che sta violando le regole”.

Come posso proteggermi?

Se ritieni di poter essere vittima di questo tipo di piattaforma, hai due modi per proteggere le tue conversazioni, una è controllare le impostazioni di WhatsApp e l’altra è dalle impostazioni del tuo dispositivo mobile.

Impostazioni WhatsApp

Per controllare la tua privacy su WhatsApp devi andare su Impostazioni > Account > Richiedi informazioni dal mio account. In questo modo arriva un rapporto (approsimamente dopo 3 giorni) che indica se i tuoi account sono vittime di qualsiasi software esterno dedicato allo spionaggio del tuo account. Puoi anche controllare su WhatsApp Web se esiste un’altra sessione su un dispositivo che non conosci.

Impostazioni mobili

Un’altra opzione disponibile è controllare le impostazioni sulla privacy e vedere se questo tipo di piattaforme esterne si trova nelle autorizzazioni. Per questo devi andare su Impostazioni > Account > Privacy > Gestione autorizzazioni > SMS o Leggi messaggi istantanei. Con questi passaggi è possibile rilevare se si è vittime di spionaggio e adottare le misure di blocco corrispondenti.