VIDEO: Come NASA metterà in orbita i satelliti con SpinLaunch

Oggi come oggi è necessario disporre di un razzo che porti i satelliti, per quanto piccoli, nell’orbita del nostro pianeta. Questo processo consuma molte risorse e il razzo serve solo a questo, quindi è importante pensare alle alternative per “risparmiare” e quindi abbattere i costi. Ora immagina un sistema che fa girare i satelliti a velocità incredibili prima di lanciarli verso l’alto, come un lancio del martello nello sport. Questo è già possibile e la NASA lo sta già testando.

Velocità ipersoniche usando la forza centrifuga elettrica

Si tratta di SpinLaunch, una tecnologia che accelera il veicolo di lancio a velocità ipersoniche usando la forza centrifuga elettrica invece di un razzo.

È progettato per satelliti di peso inferiore a 200 Kg, senza nessuno all’interno, poiché ci sono accelerazioni di 10.000 G all’estremità del braccio rotante. Quando il satellite lascia lo SpinLaunch, sale a una velocità sei volte superiore a quella del suono (8.047 km/h). Una volta che arriva molto in alto, un razzo ha il compito di dargli la spinta finale necessaria per metterlo in orbita, risparmiando così il 70% del viaggio.

Sistema di lancio cinetico

Niente di nuovo? E’ vero, lo abbiamo già visto alla fine dello scorso anno, ma adesso la NASA ha firmato un accordo con SpinLaunch per sviluppare e integrare un payload per questo sistema di lancio cinetico. Il primo volo si svolgerà quest’anno.

Al momento si tratterà di un lancio suborbitale più lento, con una velocità di circa 1.600 km/h, con un carico utile progettato per effettuare misurazioni che saranno analizzate da entrambi i gruppi, sia da SpinLaunch che dalla NASA.

Ci auguriamo che il test sia un completo successo e che saremo in grado di risparmiare molto di più quando si tratta di lanciare satelliti che aiutano a migliorare la nostra qualità della vita. E speriamo anche di riuscire a riciclarli in modo da ridurre i detriti spaziali che esistono oggi.

Logicamente, saranno necessari satelliti ultra-rinforzati, poiché qualsiasi altro verrebbe distrutto con queste forze. Guarda il video: