CHERYL COLE – È iniziata la polemica dopo la scelta di Cheryl Cole che è seguita da tantissime fan, l’ex moglie del calciatore Ashley Cole della Nazionale di calcio e difensore del Chelsea, di farsi tatuare delle rose rosse che coprono metà schiena e i glutei.

A quanto pare la scelta del tattoo è stata del tutto stilistica. La cantante si sarebbe così sottoposta a quindici ore di dolore per il completamento del tatuaggio sotto le mani esperte dell’artist Nikko Hurtado. Terminato il capolavoro il tatuatore ha fotografato il “Lato B” postando le foto su Instagram.

Alcuni lo definirebbero un capolavoro altri semplicemente un’esagerazione. Sta di fatto che sono iniziate le critiche.

Per la componente delle “Girl Aloud” questo tattoo, che le è costato 2.000 sterline, sarà l’ultimo. Non si può negare che Cheryl non ami questo genere di arte, infatti ne ha alcuni sparsi su tutto il corpo, ma ha recentemente rivelato al “The Daily Mirror“: “La faccio finita con i tattoo, questo è l’ultimo“. Ed è comprensibile, non si dimenticherà in fretta quella cascata di rose rosse.