Certificato COVID da salvare sul mobile con Google Play.

Come sappiamo è oggi 1° luglio è entrato in vigore il Certificato Covid europeo. Potrà essere rilasciato a tutti i cittadini e i residenti dell’Ue e verificato in tutta l’Unione. Se stai pensando a come conservare in sicurezza il Certificato COVID, e non dimenticarlo quando ti muovi, puoi prendere in considerazione la nuova iniziativa di Google. Infatti Google vuole rendere più facile per gli utenti salvare il certificato digitale COVID sul proprio cellulare e avere i propri dati anche quando non dispongono di una connessione Internet.

Nuova opzione di Google per salvare il certificato COVID

In un precedente articolo, visto che abbiamo detto che il 1 luglio entra in vigore il Certificato Digitale Covid all’interno dell’Unione Europea. Un certificato opzionale, che puoi portare in formato digitale o cartaceo.

Una modalità che viene implementata in diversi stati, poiché questo passaporto COVID facilita la mobilità e accelera qualsiasi procedura da eseguire quando si viaggia in paesi che appaiono all’interno di questo sistema.

E Google vuole rendere il processo ancora più semplice offrendo una nuova opzione per quegli utenti che scelgono di avere il proprio Certificato Covid. Ha aggiornato i pass API di Google Pay per consentire agli utenti di salvare i loro passaporti COVID:

“A partire da oggi, gli sviluppatori di organizzazioni sanitarie, agenzie governative e organizzazioni autorizzate dalle autorità sanitarie pubbliche a distribuire vaccini e/o test COVID avranno accesso a queste API per creare una versione digitale delle informazioni sui test

o dei vaccini COVID“.

Finora, possiamo avere questo passaporto COVID in formato cartaceo o portarlo sul cellulare come PDF, con un codice QR, che le autorità possono scansionare per verificare le informazioni. Ma con questa iniziativa sarà molto più semplice e permetterà  avere sempre a disposizione il Certificato COVID.

Sarà solo necessario caricare e archiviare il Certificato digitale sul nostro cellulare Android per averlo sempre a disposizione. Ad esempio, potremmo avere una scorciatoia nella schermata Home per andare direttamente al Certificato in qualsiasi momento.

E poiché le informazioni vengono caricate sul nostro dispositivo, possiamo avere questo passaporto COVID anche quando non abbiamo una connessione. Avrà la protezione aggiuntiva necessaria, poiché possiamo proteggerlo con una password o un metodo biometrico che abbiamo abilitato sul cellulare.

Naturalmente, questo non sarà immediato, poiché, come menzionato dal team di Google, le terze parti richiedono una serie di passaggi. Quindi Google inizierà a implementare questa nuova dinamica negli Stati Uniti, e in futuro la estenderà a tutto il mondo.