Cavallo chiede risarcimento di 100mila dollari per essere stato abbandonato.

Il cavallo Justice (Giustizia in italiano, guarda caso) passerà alla storia se riuscirà a vincere la causa con la quale chiede un mega risarcimento di 100 mila dollari al sua ex padrone accusato di averlo abbandonato. La curiosa azione legale è stata presentata in Oregon a nome di Justice, da parte dell’Animal Legal Defense Fund.

In essa viene richiesto un risarcimento di 100 mila dollari in cure veterinarie.

Justice, nome che per ironia della sorte significa giustizia, il cui primo nome era Shadow, un quarter di otto anni, è stato trovato dal veterinario sottopeso di circa 150 chili, pieno di pidocchi, cicatrici e con i genitali congelati al punto da rischiare ancora adesso l’amputazione. Il cavallo, infatti, era stato lasciato fuori e malnutrito dal suo ex padrone, il quale si è già dichiarato colpevole di abbandono.

Per quanto assurda possa sembrare, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, la causa è un ennesimo tentativo di convincere i tribunali a riconoscere gli animali come querelanti nei casi di maltrattamento animale.