MODELLA DONNA IN ABITI DA MASCHIO – L’opposto lo avevamo già potuto vedere, indossatori maschi che in passarella indossano abiti femminili. Ma Casey Legler è la prima indossatrice di sesso femminile che presenterà nelle sfilate delle collezioni di moda maschile.

Uff, che pasticcio di generi! Stav Strashko e il più famoso Andrej Pejic, da tempo indossano abiti femminili nelle sfilate e nei servizi fotografici, ma una ragazza che si presenti esclusivamente in abiti da uomo, e non “di ispirazione” mascolina, è la prima volta che la si vede.

È il caso di Casey Legler, che ha firmato un contratto per la Ford’s mens division.

Quando parla, Casey si mostra dolce e quasi infantile negli atteggiamenti, ma con i capelli tagliati corti, i vistosi tatuaggi e un’altezza non indifferente con un corpo non proprio filiforme ma piuttosto robusto, da nuotatrice, rendono perfetto il suo aspetto mascolino. A proposito del suo fisico, Casey, che è stata davvero una nuotatrice a livello agonistico, racconta un aneddoto. Quando si qualificò alle Olimpiadi di Atlanta all’età di 18 anni, si riunì con alcuni dei suoi compagni della squadra maschile e si rasò la testa, impaziente di provare la sensazione che le avevano descritto del nuotare con la testa calva.

La carriera di modella/o è cominciato quando un amico della Legler, il fotografo Cass Bird, le chiese di posare interpretando un ragazzo per un servizio da pubblicare sulla

rivista Muse. Lo stile e lo spirito di immedesimazione con cui Casey interpretò il ruolo di un maschio, la fecero notare ai responsabili dell’agenzia di moda Ford Models.

Per quanto ne so, non ci sono altre donne che sfilano esclusivamente come modelli maschili“, dice Casey Legler alla rivista TIME.

Quello che voglio“, dice Casey “è che tutti noi si possa arrivare a essere esattamente quello che siamo. (…) Sarebbe una cosa veramente bella se potessimo tutti indossare quello che vogliamo, senza che questo significhi qualcosa“. L’intervista esclusiva di Casey Legler per la rivista TIME, si può vedere in video sul settimanale americano di informazione.