Foto Antonio Conte
Dopo la vittoria in Norvegia, il tecnico Antonio Conte viene gia’ osannato dalla stampa italiana

Dopo la vittoria in Norvegia, il tecnico Antonio Conte viene gia’ osannato dalla stampa italiana. Con le due vittorie su Olanda in amichevole e in Norvegia nelle qualificazioni a Euro 2016, l’ex tecnico della Juventus ha fatto dimenticare a tutti la figuraccia rimediata dall’Italia di Prandelli ai mondiali in Brasile 2014. Oltre alle polemiche sull’elezione federale di Carlo Tavecchio, Conte ha risvegliato l’entusiamo sulla nazionale di calcio.

La stampa italiana esalta soprattutto quattro fattori nel merito di Conte: meritocrazia nella scelta dei giocatori (su tutti la scelta su Simone Zaza al posto di Mario Balotelli), l’organizzazione in quanto sa quello che vuole e sa come ottenerlo, intensita’ mostrando una rinata voglia di vincere come aveva fatto con la Juventus, motivazione e Conte è riuscito a crearla immediatamente in un gruppo uscito malamente dal mondiale brasiliano.

I tifosi della nazionale, invece, sembrano andare con molta piu’ precauzione rispetto all’esultanza mediatica su Conte. Le prestazioni mostrate in queste due partite non sono cosi’ esaltanti a dispetto dei risultati. Tutto pensano che Conte sia l’uomo giusto per il rilancio della nostra nazionale, pero’ occorre tempo prima di “gridare vittoria“. Molti dicono che Conte ricorda molto Lippi (entrambi ex allenatori della Juventus), quest’ultimo capace di riportare l’Italia ai vertici, aiutato anche da un pizzico di fortuna, che non guasta mai, soprattutto nel calcio.