BRUNO ARENA – “No, non è più in comaAperto gli occhi”, scriveva su Facebook Max, il socio e “gemello” di Bruno Arena nel duo Fichi d’India. Poi chiariva aggiungendo: “Sì è vero amici non è più in coma vigile… e aspettiamo… sta facendo riabilitazione sono cose lunghe e lui è forte vuole tornare presto a farci ridere, continuiamo a fare una preghiera… le vostre preghiere hanno portato piccoli miglioramenti… avete visto? Adesso io applaudo a voi. Per tanto, grazie…”.

Ed ecco che  sulla pagina della Ridens, al posto del solito bollettino medico appariva un comunicato, riportato anch’esso sulla pagina Facebook ufficiale dei Fichi d’India. Ha scritto Massimo Zoli del non potersi sbilanciare nei bollettini che riportano le condizioni di salute così come le considerano i medici, e ha parlato dell’amore di Massimiliano Cavallari che vede nei segni di ripresa di Bruno Arena il rinascere delle speranze. Le incomprensioni sono dissipate, una cosa sono le informazioni mediche fornite nel modo più distaccato possibile, un’altra le parole scaturite dal cuore dell’amico di sempre che “aggiunge la sua speranza ai piccoli reali segnali che coglie”.

Anche questa sera, dal bollettino della Ridens Management, non ci aspettiamo grandi novità, sappiamo che la prognosi è ancora riservata e i medici non potranno scioglierla fino a che il risveglio di Bruno Arena non sarà completo.

Le ultime notizie dei bollettini ufficiali ci confermano che Bruno Arena si trova da lunedì 11 febbraio in un centro di riabilitazione specializzato, e che non si può dichiarare ufficialmente che sia fuori pericolo anche se è fuori dal coma. Per quanto riguarda i medici la prognosi è ancora riservata. Ci fa piacere però leggere e rileggere che negli ultimi giorni Bruno ha iniziato ad avere reazioni coscienti: ha aperto gli occhi, ha mosso le braccia ed anche mosso una gamba. Non possiamo non pensare che la risposta alla terapia attraverso questi segnali sia il primo passo verso la ripresa e la guarigione.
E poi fa piacere ritrovarsi sul web, tra le pagine di Facebook e i “Mi piace” a vedere le foto che Max aggiorna nella pagina del duo comico Fichi d’India, a scoprire che non si è soli, ma sono migliaia e migliaia le persone che in Italia fanno il tifo per Bruno Arena.