LE CONDIZIONI DI SALUTE DI BRUNO ARENA – Tanti italiani in ansia per lo stato del comico italiano del duo Fichi d’India. Anche oggi in attesa del bollettino medico aggiornato, quello che appare alle ore 19:00 di ogni sera sul sito ufficiale dell’agenzia Ridens Management, e che noi vi riportiamo nelle sua forma ufficiale: le sole notizie, senza invenzioni, nella loro verità. Ieri, domenica 3 febbraio, il bollettino medico ci ha fatto attendere, senza poi rivelare nessun cambiamento e oggi, lunedì 4 febbraio, si ripete nella sua formula, ancora una volta: “Le condizioni di Bruno Arena, ricoverato all’Ospedale San Raffaele di Milano dalla notte di giovedì 17 gennaio, sono stabili: permane il coma farmacologico. Domani, martedì 5 febbraio, l’ufficio stampa di Ridens emetterà un nuovo aggiornamento sullo stato di salute di Arena alle ore 19:00.

Ma per noi, come per tutti i fan e gli amici di Bruno Arena, è un’occasione per sentirlo vicino, per rinnovargli gli auguri di una ripresa, di un decorso positivo della sua condizione, della guarigione. Auguri che in migliaia postano anche sulla pagina ufficiale Facebook dei Fichi d’India.

Messaggi di solidarietà a Bruno Arena, che si moltiplicano incessantemente da quando l’aneurisma che lo ha colpito il 17 dicembre scorso dietro le quinte di una puntata di Zelig lo ha costretto a subire un intervento chirurgico e a restare in coma farmacologico.

Un’emorragia cerebrale che pareva non aver intaccato la tempra dell’attore comico, quando il suo amico e collega del duo, Max Cavallari, scrisse su Facebook che Bruno Arena aveva sorriso. Intanto, scrive sempre la Ridens Management, “Torna stasera su Canale 5 la carovana comica di Zelig capitanata da Teresa Mannino e Michele Foresta. Tra i comici in puntata: Rocco il Gigolò, Giovanni D’Angella e Marco Guarena”.

L’appuntamento con la quarta puntata di Zelig è come di consueto alle ore 21:10, ma ancora senza Bruno Arena, senza i Fichi d’India, che saranno comunque sicuramente presenti nel cuore di tutti gli spettatori, e chissà che non arrivi qualche notizia in più sulle condizioni del comico.