RIO DE JANEIRO (BRASILE) – Tornano le proteste contro i mondiali di calcio 2014 in Brasile con manifestazioni anche violente come già successo in occasione della Confederations Cup che si è svolta nel paese l’anno scorso. Nella giornata di ieri, ci sono stati importanti scontri la polizia e manifestanti, in particolare i famosi black-bloc, nel centro di San Paolo, dove si svolgeva un corteo di protesta contro lo svolgimento della Coppa del Mondo di Calcio FIFA 2014 in programma questa estate nel paese. Obiettivo dei manifestanti violenti, come al solito, Banche e negozi i quali sono stati presi d’assalto.

Durante la manifestazione sono state incendiate alcune auto e cassonetti della spazzatura. Oltre ad essere stato preso di mira un McDonald’s ed a essere saccheggiati alcuni negozi, presa d’assalto anche una concessionaria della Fiat in Rua Augusta. Gli operatori turistici sperano che queste ultime notizie che giungono dal Brasile non demolarizzano l’acquisto dei biglietti delle partite dei mondiali e l’acquisto di pacchetti turismo per viaggiare in Brasile in occasione della Coppa del Mondo.