USA – Goblin Valley, la “valle dei folletti” nello Utah. Una formazione rocciosa di più  di 200 milioni di anni è stata danneggiata da un gruppo di boy scout. La bravata è stata anche filmata grazie ad un cellulare, e postata dagli autori su YouTube, da cui l’abbiamo tratta per proporvene le immagini a fine articolo. Il post originale è stato rimosso, data la delicatezza dell’evento e le indagini per accertare i fatti ancora in corso. Ma nel frattempo innumerevoli copie del video sono state registrate e postate nuovamente in Rete, collezionando nel complesso più di un milione di visualizzazioni.

Le autorità dello stato dell’Utah stanno valutando se sporgere denuncia contro il gruppetto di boy scout che hanno distrutto la tipica formazione rocciosa nel Goblin Valley State Park.

Nel video si vede Glenn Taylor, di Highland, Utah, incunearsi tra i massi della formazione millenaria, una delle formazioni tipiche del parco conosciute anche con il nome di “funghi di pietra”, e spingere la pietra sovrastante mentre il figlio Dylan lo osserva. Il suo compagno Dave Hall è colui che riprende la bravata. Taylor ha tentato di dare una spiegazione del gesto ad un emittente locale dicendo che ha rovesciato il grande masso in cima alla struttura perché pensava che avrebbe potuto cadere e ferire qualcuno.