Boicottare le aperture dei centri commerciali e dei supermercati che resteranno aperti nel giorno di Ferragosto

Che alle multinazionali della grande distribuzione poco interessasse dei lavoratori era cosa nota. Ma che la tradizionale apertura di Ferragosto diventasse quasi un rito a dispetto dei più elementari diritti degli operai, non è questione più tollerabile. Richiede una presa di posizione da parte dell’intera collettività, giacché sindacati e istituzioni rimangono ancora una volta inerti di fronte alla demolizione delle prerogative di chi lavora tutto

l’anno. Meriterebbe, al contrario, almeno di una giornata di meritato riposo estivo che ricade in un giorno festivo. Ed è per tale ragione che, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, invita la cittadinanza a boicottare le aperture dei centri commerciali e dei supermercati che resteranno aperti nel giorno di Ferragosto in una giornata di sciopero generale dai consumi che servirà da monito per il futuro.