BitCoin scende al prezzo più basso registrato dal 2020

Il prezzo del bitcoin, la principale criptovaluta mondiale, è sceso del 13,76% questo lunedì rispetto al giorno precedente, attestandosi a $ 23580,97 alle 11:21 GMT, secondo gli ultimi dati del portale CoinDesk.

Queste sono le cifre più basse registrate da dicembre 2020 e si verificano nel bel mezzo di una svendita di criptovalute a seguito di un forte aumento dell’inflazione negli Stati Uniti.

Gli specialisti avvertono che bitcoin potrebbe ancora scendere al minimo del 2017 di quasi $ 20.000.

In tale contesto, Ether, il secondo ‘token’ più grande, è sceso del 12% a 1.245 dollari, il livello più basso da marzo 2021.

Perchè c’è il calo del valore delle criptovalute?

Il calo del valore delle criptovalute è causato anche dall’annuncio della principale società statunitense di prestito di criptovalute, Celsius Network, che lo stesso giorno ha bloccato i propri servizi a causa di “condizioni di mercato estreme”.

Al 17 maggio, Celsius Network deteneva asset per 11,8 miliardi di dollari, meno della metà dell’importo che aveva a ottobre 2021, ovvero oltre 25 miliardi di dollari.