È SUCCESSO A CANTÙ – Un bambino è caduto sporgendosi dal davanzale di una finestra al secondo piano. Due i passanti che si sono preparati a ricevere il corpicino in caduta, uno di loro ha afferrato al volo il bambino salvandolo dall’impatto con il terreno.

La mamma del bimbo di circa 3 anni di età, era assente per pochi minuti a casa della vicina, il bimbo che dormiva si è risvegliato e si è trovato solo, spaventato si è arrampicato sulla finestra, mentre la strada, passanti e auto, era ferma ad osservare il rischio che correva. Momenti di tensione, ma lieto fine grazie ai due angeli custodi improvvisati, arrivati in salvataggio del piccolo prima dei carabinieri, dei vigili e del 118, allertati dagli altri passanti.

Gli eroi sono un imbianchino e un agente di polizia penitenziaria, coordinatisi per essere pronti ad afferrare il bambino quando lo hanno visto sporgersi a quasi sei metri di altezza dalla finestra di casa, e che gli hanno salvato la vita. A prendere al volo il bimbo è stato l’agente di polizia penitenziaria, che con il piccolo è stato trasportato all’ospedale Sant’Anna di Como ma in codice verde e con solo una contusione alla mano provocata dall’impatto con il corpo del bambino.

La madre del piccolo ha potuto riabbracciare il figlio e anche chi lo ha salvato.