SILVIO BERLUSCONI E VERONICA LARIO sono arrivati alla separazione ufficiale, una vittoria per tutti e due, da cui la seconda ex moglie del Cavaliere ottiene un assegno di mantenimento di 100 mila euro al giorno. Restano a Silvio Berlusconi la villa di Macherio e tutte le proprietà immobiliari più la conquista della rinuncia della Lario a chiedere la “violazione del dovere di fedeltà coniugale”.

Tutti contenti, c’è da credere, per la decisione della nona sezione civile del Tribunale di Milano, che ha emesso la sentenza, anche se non vi si fa cenno alla ripartizione del patrimonio societario di Berlusconi tra i tre figli avuti da Veronica e i due nati dal primo matrimonio con Carla Elvira Lucia Dall’Oglio, Marina e Piersilvio.

La causa di separazione venne avviata da Veronica Lario in data 3 maggio 2009, motivo scatenante ma non unico, che alimentò il gossip legato all’ex presidente del Consiglio: la partecipazione di Berlusconi alla festa di compleanno dei 18 anni di Noemi Letizia.

La separazione della coppia VIP resta “non consensuale”, ma si è finalmente giunti ad un accordo tra le parti. Accordo che pare rivestire una particolare importanza per Silvio Berlusconi e per la sua vita sentimentale futura, dato che si parla già da qualche tempo di una relazione seria con la 28enne Francesca Pascale, che potrebbe sfociare in un nuovo matrimonio.