GIOVEDÌ 17 GENNAIO 2013 A ROMA – Benedizione degli animali domestici in Piazza San Pietro per sant’Antonio abate, protettore degli animali domestici oltre che patrono di macellai e salumai, dei contadini e degli allevatori.

Il Papa, Benedetto XVI, ha dato appuntamento in Piazza San Pietro ai fedeli in compagnia dei loro animali domestici, davanti al colonnato del Bernini, dove sarà presente la ormai tradizionale fattoria in miniatura dell’Associazione Italiana Allevatori, AIA.

Festeggiare sant’Antonio abate in Piazza San Pietro significa avere l’occasione di ammirare gli animali e riflettere sul significato della loro presenza accanto a noi, per nutrimento, aiuto nel lavoro, sport o compagnia.

Animali che proprio perché partecipano alla vita degli uomini meritano che venga invocata su di essi la benedizione di Dio.

Mucche, con rappresentanza delle principali razze della tradizione italiana, pecore, maiali, galline, conigli ma anche cavalli, cani e gatti, per festeggiare sant’Antonio abate, un culto ancora vivo dopo millenni. La benedizione solenne sarà preceduta dalla messa delle ore 10:30, celebrata dal cardinale Angelo Comastri all’interno della Basilica Vaticana, seguita dalla sfilata di cavalli in via della Conciliazione e dall’esibizione della fanfara dei Lancieri di Montebello: al termine la benedizione degli animali.