Bayer pagherà 1,6 mld di dollari per chiudere le cause legali sul suo impianto contraccettivo Essure.

Il gigante farmaceutico Bayer ha annunciato giovedì in una dichiarazione che pagherà circa $ 1,6 miliardi per risolvere circa il 90% di circa 39.000 cause legali intentate contro di esso negli Stati Uniti per il controverso impianto contraccettivo Essure.

Le donne che hanno citato in giudizio l’azienda hanno riportato lesioni legate all’uso del dispositivo, ma Bayer non ammette problemi con i problemi di sicurezza dell’impianto: “Bayer simpatizza con tutte le donne che hanno sperimentato condizioni di salute avverse, indipendentemente dalla causa, ma l’azienda continua a supportare la scienza alla base della sicurezza e dell’efficacia di Essure”.

“Con gli accordi, Bayer risolve praticamente tutti i contenziosi di Essure negli Stati Uniti in modo che la società possa concentrarsi sul suo impegno a lungo termine per la salute delle donne senza le distrazioni e le incertezze associate.

a questo contenzioso”, ha detto nella dichiarazione.

La società ha aggiunto di “riconoscere che le donne desiderano opzioni di salute riproduttiva sicure ed efficaci che soddisfino meglio le loro esigenze individuali e si impegna a continuare i suoi investimenti, innovazione e leadership in questo importante settore della salute”.

Il dispositivo impiantabile anticoncezionale è stato ritirato dal mercato statunitense nel 2018, ma all’epoca Bayer ha citato ragioni commerciali come motivo della cessazione delle vendite.

Secondo vari rapporti, in molte donne l’uso ha causato gravi effetti collaterali come dolore cronico persistente e lo sviluppo di un buco nell’utero o nelle tube di Falloppio. Le complicazioni potrebbero persino portare all’isterectomia, alla rimozione dell’utero.