BATTLEFIELD 4 –  Sembra proprio che Electronic Arts (EA) ami giochi pieni di esplosioni e ricchi di azione. La grafica notevolmente migliorata catapulta il giocatore nella simulazione di una vera e propria battaglia. Il gioco è ambientato in un enorme mappa di Shanghai. Durante i combattimenti i detriti creati dalle detonazioni ostruiscono la visuale obbligando, anche chi preferisce il combattimento a distanza, a scontrarsi con un corpo a corpo. Durante la missione al giocatore si affiancheranno anche carri armati e membri della squadra. I punti di conquista saranno sparsi a ferro di cavallo per tutta la città, costringendo chi gioca a continui spostamenti. Per scappare da punti più alti, invece, ci sarà la possibilità di lanciarsi dalle finestre grazie l’utilizzo di un paracadute.

BattleField 4 come difficoltà di mappe, poligoni a schermo e fluidità di gioco è nettamente superiore alla versione 3. Un punto a sfavore del gioco è la presenza di vetri indistruttibili di alcuni palazzi disposti nel contorno della mappa; si vedranno quindi i fori di proiettile che però non fanno esplodere la lastra di vetro come in realtà ci si aspetta. Il gioco si potrà collegare anche su mobile o tablet. Se invece si preferisce il classico schermo della TV connettendo il tablet si potrà avere a “portata d’occhio” tutti gli spostamenti del proprio personaggio. Il motore di gioco potenziato permetterà un utilizzo migliore del classico Game Play tattico che i fan di BattleField hanno sempre apprezzato.