DUBAI (Emirati Arabi Uniti) – Il batterista James Kottak degli Scorpions, il primo gruppo hard rock e heavy metal nato in Germania (fondato a Hannover nel 1965), è stato condannato ad un mese di prigione per “condotta offensiva”, al termine del quale sarà espulso dal paese. E’ successo a Dubai negli Emirati Arabi Uniti. Secondo media locali nazionali, il musicista di nazionalità statunitense, è stato dichiarato “colpevole” per aver insultato l’islam, aver fatto gesti osceni e di essere stato trovato ubriaco all’Aeroporto internazionale di Dubai.

Secondi il quotidiano “Gulf News”, Kottak (51 anni) e’ stato arrestato il 3 aprile durante la rotta aerea dalla Russia a Bahréin, dove gli Scorpions dovevano assistere ad un evento collegato alla gara del Gran Premio di Formula Uno. Si dice che il batterista degli Scorpions abbia ammesso di esser stato ubriaco ma ha negato tutte le altre accuse.