Bambino viene "partorito" dopo 36 anni da una donna indiana

MUMBAI- Una donna indiana si e’ tenuto il corpicino del suo bambino senza vita per ben 36 anni. I medici della India hanno estratto i resti calcificati dello scheletro del feto che erano rimasti nel “pancione” della madre per 36 lunghi anni. La donna indiana, protagonista di questa singolare vicenda, era rimasta gravida nel 1978, quando aveva 24 anni, pero’ il feto si formo’ fuori dall’utero.

La donna, Kantabai Thakre il suo nome, si era recata pure all’ospedale a quel tempo, pero’ successivamente, non sentendo piu’ dolore, aveva smesso di pensare al bambino che non era piu’ nato, convinta che il problema era svanito. I dolori sono tornati dopo 36 anni a inizio 2014 e la donna recatasi dai dottori ha ricevuto l’incredibile notizia.

L’operazione e’ durata non poco, visto che i resti del bambino sono stati trovati attaccati a molti organi interni come utero, vagina e intenstino. Foto e Video sul magazin The Daily Mail online.