ROM TENTA DI RAPIRE UN BAMBINO – È accaduto a Roma: una nomade di 25 anni ha tentato di sottrarre un bambino di otto mesi a sua madre, nella stazione metropolitana Ponte Mammolo.

La donna, una nomade di origini bulgare, è stata arrestata con l’accusa di tentato sequestro di persona. La mamma del bambino, sotto shock per l’accaduto, è stata soccorsa dal 118.

Lo svolgimento dei fatti, secondo le prime ricostruzioni dei testimoni riportate sul quotidiano “Il Messaggero”, parlerebbero di un tentato rapimento mentre la madre stava cambiando il piccolo su una panchina della stazione della metropolitana in cui era appena

scesa.

La giovane donna bulgara avrebbe afferrato il bambino correndo poi verso l’uscita. Allertati dalle grida della madre e dalle richieste di aiuto, dei ragazzi avrebbero inseguito la nomade, raggiungendola e bloccandola in attesa dell’intervento del personale addetto alla sicurezza della metropolitana. Le indagini proseguono ora, dopo l’arrivo dei carabinieri sul posto.