Abruzzo, Sindaco di Teramo: "da 10 giorni senza elettricità, inaccettabile"

“Oggi è il decimo giorno, ci sono ancora utenze senza elettricità perché le riparazioni sono state fatte, quelle possibili, e sono stati posizionati i gruppi elettrogeni, ma dalle cabine in diverse abitazioni ci sono cavi ancora a terra e per cui persone senza corrente, non è più accettabile”.

Così il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi a Radio 24 in merito alla situazione del suo territorio e sottolinea: “non è più accettabile che nel terzo millennio in una ragione come l’Abruzzo è già il secondo caso di questo genere che si verifica nel giro di qualche anno.

Perché allora bisogna fare investimenti sulle strutture e le infrastrutture. Perché in altre regioni dove c’è stata più neve che in Abruzzo questo non succede? qui non è un discorso di fare recriminazioni o di attaccare l’Enel, però il dato di fatto è questo. Ci sono cittadini che sono da dieci giorni senza corrente. Ieri un cittadino mi ha mandato una foto del termometro dentro casa sua che indicava 6 gradi dentro all’abitazione. Adesso superiamo l’emergenza però poi davvero è il momento di mettere un punto fermo e di decidere con il governo e l’Enel che cosa vogliamo fare di questo territorio, che è in ginocchio”.