7 misteriosi incidenti nel Triangolo delle Bermuda

I naufragi sono il risultato di instabilità meteorologica, guasti alla navigazione o forse qualche danno che causa l’affondamento. In alcuni casi sembrano il risultato di qualche evento soprannaturale o il risultato di una dimensione sconosciuta. Ecco 7 incidenti che riguardano il misterioso vortice noto come il Triangolo delle Bermuda.

La scomparsa di Thomas Lynch Jr

Considerato il primo caso registrato di eventi rari nell’area che appartiene al Triangolo delle Bermuda. Thomas Lynch Jr e sua moglie scomparvero durante la navigazione verso le Indie occidentali nel 1779. Lynch era un rappresentante della Carolina del Sud e uno dei firmatari della Dichiarazione di Indipendenza.

Sparizione inspiegabile della USS Cyclops

È la più grande sparizione mai registrata di personale della Marina non correlata al combattimento. Il 4 marzo 1918, la USS Cyclops stava navigando con 309 persone a bordo, tutte scomparse senza lasciare traccia dopo aver lasciato le Barbados.

Scomparsa di Joshua Slocum

Spray era una nave capitanata da Joshua Slocum, noto per le sue abilità in acqua. Ha vinto questo titolo grazie al fatto di essere stato il primo uomo a completare una missione di navigazione in solitaria in giro per il mondo. Al momento non ci sono prove che si trovasse nel Triangolo delle Bermuda quando scomparve durante il viaggio dai Caraibi al Venezuela nel 1909. Ci sono diverse teorie, inclusa una che suggerisce la perdita del controllo della nave. Fu dichiarato legalmente morto nel 1924.

7 misteriosi incidenti nel Triangolo delle Bermuda

Scomparsa di Star Tiger e Star Ariel

La scomparsa di questi due aerei è avvenuta a distanza di quasi un anno.

Il 30 gennaio 1948 lo Star Tiger trasportava 29 persone e il 17 gennaio 1949 lo Star Ariel trasportava 20 persone. Non c’è traccia di alcuna richiesta di soccorso da nessuno degli aerei.

La misteriosa Regina dello Zolfo marino

La Marine Sulphur Queen era una nave cisterna che, come suggerisce il nome, trasportava zolfo. Il suo viaggio iniziò a Beaumont, in Texas, diretto a Norfolk, in Virginia, ma misteriosamente non arrivò mai. Un messaggio radio del tutto normale fu inviato dalla petroliera il 4 febbraio 1963 e il 6 febbraio la nave fu dichiarata scomparsa. L’equipaggio aveva 39 membri a bordo. La nave gemella, chiamata Sylvia L Ossa, fece naufragio a est delle Bermuda nel 1976 e tutto ciò che fu trovato furono detriti e una scialuppa di salvataggio vuota.

Il dannato Carroll A Deering

Questa nave ha incontrato situazioni che la facevano sembrare condannata da prima. Il capitano si ammalò e dovette abbandonare la nave in un porto del Delaware. Questo era considerato un cattivo presagio. Dopo aver consegnato il suo carico a Rio, la nave iniziò a tornare a casa, fermandosi alle Barbados per i rifornimenti. Successivamente è stato avvistato vicino alla Carolina del Nord e gli osservatori hanno notato che l’equipaggio si stava comportando in modo strano. La nave non fu mai più vista fino a quando il relitto non fu ritrovato al largo di Cape Hatteras. Il giornale di bordo, le apparecchiature di navigazione, gli effetti personali dell’equipaggio e le scialuppe di salvataggio sono scomparsi.

L’Hewitt scomparso

L’Hewitt andò perso nel 1921 quando salpò da Sabine, in Texas, diretto a Portland, nel Maine. Il capitano ha fatto l’ultima chiamata radiofonica il 25 gennaio. L’ultimo avvistamento è stato a circa 250 miglia a nord di Jupiter Inlet, in Florida. Nessuna traccia del relitto è stata mai trovata nonostante un’esaustiva ricerca lungo il percorso che doveva percorrere.