Può succedere un Terremoto come quello che si vede su Stranger Things 4 in Netflix?

Vi ricordate la scena del terremoto? Sì, quello che succede nella seconda parte di Stranger Things 4, e che divide la città di Hawkins in 4 parti attraverso enormi crepe. Mentre gli spettatori sanno che queste enormi crepe sono dovute all’iconico cattivo della quarta stagione Vecna, la gente di Hawkins, come al solito, non sa nulla. Per questo motivo, i media di fantasia di Stranger Things 4 cercano di spiegarlo come un terremoto, alla ricerca di qualcosa che dia un senso a un evento così insolito.

Bene, ci siamo chiesti, un terremoto potrebbe causare danni così gravi nel mondo reale? Ricordiamoci che le crepe di Hawkins hanno inghiottito case, persone e tutto ciò che c’era al momento dell’evento. Sebbene in Stranger Things 4 questo disastro sia dovuto a un potere soprannaturale, potremmo correre lo stesso pericolo senza saperlo? Ovviamente senza Vecna….

Un terremoto può fratturare la crosta terrestre come nella serie TV “Stranger Things 4”?

Possono verificarsi fratture, ma non al livello visto in Stranger Things 4. Vediamo, un terremoto potrebbe causare crepe poco profonde durante le frane indotte dalla tettonica.

Tuttavia, le linee di faglia non si aprono durante un terremoto. La natura stessa di un terremoto, infatti, impedisce il distacco delle faglie. È un movimento di attrito tra due blocchi della crosta terrestre. Entrambi i pezzi scivolano, uno accanto all’altro, creando la vibrazione sismica. Se la faglia potesse aprirsi, il terremoto in quanto tale non esisterebbe poiché non ci sarebbe attrito.

Allo stesso modo, queste crepe poco profonde che si aprono durante un terremoto difficilmente potrebbero inghiottire una casa. Non parliamo nemmeno di un intero paese o città e di decine di persone contemporaneamente. Mentre in Stranger Things 4, ad esempio, possiamo vedere enormi crepe con bagliori all’interno che ci fanno intuire l’esistenza della combustione sotto la superficie, è improbabile che qualcosa del genere accada nella vita reale.

E non ci riferiamo solo alla parte del fuoco, ma all’apparente profondità e larghezza delle fessure. Le più grandi crepe nei suoli sono state registrate tra un metro e mezzo e due metri di distanza orizzontale. Qui potrebbero adattarsi diverse persone, ma dobbiamo anche tener conto della loro profondità.

Le crepe prodotte da un terremoto di solito non sono molto profonde. In effetti, è un mito che film come 2012 siano stati in grado di venderci abbastanza bene. Una tale drammatica distruzione della crosta terrestre richiederebbe una potenza così elevata che, se si verificasse, una grossa crepa sarebbe l’ultimo dei nostri problemi.