Scoprono in Cina un enorme buco nella montagna con una foresta all'interno

  • La dolina, situata nei pressi del paese di Ping’e, è lunga 306 metri, larga 150 ed ha una profondità massima di 192 metri.

Un team di speleologi, esperti in esplorazione delle grotte, ha scoperto venerdì un’enorme voragine nella contea cinese di Leye nella regione autonoma del Guangxi Zhuang. Secondo quanto riferito dai media locali, con questa scoperta, il numero di doline scoperte a Leye, soprannominata la “capitale mondiale delle doline“, sale a 30.

La spedizione ha dovuto attraversare una fitta foresta sotterranea per scendere sul fondo della dolina, che è ricoperta da alberi alti quasi 40 metri e piante alte quasi fino alle spalle umane. Il capo della spedizione ha dichiarato: “Non sarei sorpreso se scoprissimo che in queste grotte sono state trovate specie che non sono state segnalate o descritte dalla scienza fino ad ora“.

Secondo gli esperti la dolina, che si trova vicino alla città di Ping’e, è lunga 306 metri, larga 150 metri e ha una profondità massima di 192 metri. Il suo volume supera i cinque milioni di metri cubi, quindi la scoperta potrebbe essere classificata come un tipo di grande dolina conosciuta in Cina come “tiankeng“.

In totale, gli esploratori hanno trovato tre grandi aperture nel muro della dolina, che potrebbero corrispondere ai resti della sua prima evoluzione. Gli esperti: “Che sia la prova dell’evoluzione della dolina o dell’ecosistema unico dopo la sua formazione, ha un alto valore scientifico e divulgativo“.